Breve storia della Sezione A.N.A. di Saluzzo

MarioMussoMarioMussoCorreva l'anno 1935 quando volenterosi soci alpini del saluzzese costituiscono la “ Sottosezione di Saluzzo” che nel dicembre del 1957 viene soppressa dalla statuto nazionale, procedendo così alla costituzione della “ Sezione A.N.A. di Saluzzo “ ufficializzata il 12 novembre 1961.

L'anno successivo nel 1962 nasce il giornale sezionale “ NOI SOMA ALPIN “ tutt'oggi in vita.

Nel 1978 nasce l’idea di una sottoscrizione per la realizzazione del Centro Dialisi di Saluzzo e, portata avanti con successo, sino ad arrivare alla ragguardevole cifra raccolta di £ 220.000.000. Questa opera realizzata con tenacia ed abnegazione è un “fiore all’occhiello” della Sezione.

Era il 1980 quando nella sezione si vuole creare e realizzare l’attuale “Unità di Protezione Civile” che con i suoi volontari e ben sette squadre dislocate nei gruppi sezionali costituiscono questa importante realtà, sempre pronta ad intervenire in tutte le calamità .

Tra i circa 4000 soci, la Sezione si aggiudica per ben 2 volte l'ambito riconoscimento promosso dalla Sede Nazionale “ Premio fedeltà alla montagna “.

Dal 2012 ha in gestione, a quota 2700 m. slm., il rifugio degli alpini al Colle dell'Agnello.

Confortevole rifugio con 15 posti letto ed un indescrivibile panorama posto alla sommità del colle transfrontaliero con la Francia (celebre la tappa alpina al Giro d’Italia).

E' stata detentore della fiaccola olimpica delle “ 1^ Alpiniadi A.N.A. “ disputate a Cuneo.

Il vessillo sezionale è insignito di n. 3 medaglie d’oro al Valor Militare (Cap.M.Musso, Cap.P.Marchisio e Ten.Col. L. Piglione) e 4 medaglie al Valor Civile (terrem.Friuli, alluv.Valtellina e Armenia , alluv.Valpadana e terremoto l’Aquila).

Attualmente la Sezione A.N.A. di Saluzzo, simpaticamente soprannominata “MONVISO” per la sua posizione orografica posta ai suoi piedi, consta di 44 gruppi, 7 squadre di protezione civile per un totale di circa 3800 soci.

Il suo Presidente attuale è Pier Giorgio Carena.

Saluzzo, 28/03/2018

NEWSLETTER